Progetti

Associazione per lo sport, la musica e il tempo libero di bambini e ragazzi autistici

Foto

Musica come strumento di inclusione


In collaborazione con l'Associazione "Musica In Gioco", grazie al supporto del Maestro Andrea Gargiulo, 

organizziamo un corso di musica per i nostri associati e i loro amici, allo scopo di creare una piccola orchestra come importante momento di autorealizzazione e inclusione.

Ecco la nostra: Pentolino’s Band!

 

Il corso inizia il 05 febbraio, si terrà ogni martedì ore 18.15 presso il salone della Pro Loco di Senago in Via Carlo Levi, 14.

 

Sarà bello ed emozionante condividere l'esperienza musicale sotto la guida di maestri d'orchestra e con il supporto dei nostri volontari musicisti.

 

Scopri come aiutarci con il Progetto "Amici del Pentolino"

 

 

Foto

Gruppo Asperger


I giovani affetti dalla sindrome di Asperger o dallo spettro autistico ma che sono ad alto funzionamento, hanno soprattutto difficoltà di relazione e possono essere esclusi dai coetanei. Per questo abbiamo pensato di creare delle opportunità di socializzazione con l’aiuto dei nostri volontari più giovani.

Un piccolo gruppo di amici sarà pronto ad accogliere chi vorrà partecipare alle varie iniziative proposte: cinema, apertivi, shopping, teatro, escursioni e altro ancora. Contattaci al 3485185935 per conoscere i prossimi appuntamenti.

 

Foto


UNA BUONA IDEA

La nostra Psicologa, Dott.ssa Emanuela Faloppa, propone alle famiglie dell’Associazione Il Pentolino, un percorso di arricchimento delle autonomie dei ragazzi e un potenziamento nelle aree maggiormente carenti sulla base di una valutazione preliminare delle competenze.

 

 

Si offre una prima consulenza completamente gratuita per tutte le famiglie associate che comprende:

  1. Incontro preliminare con Isabella Nardulli, Presidente dell’Associazione, che attraverso un colloquio informale raccoglie il bisogno della famiglia e consegna una scheda informativa che i genitori dovranno compilare al fine di strutturare un intervento ad hoc per ciascun bambino/a e ragazzo/a. E’ necessario, infatti, acquisire il maggior numero di informazioni possibili sul funzionamento individuale di ciascuno: funzionamento intellettivo, andamento scolastico, sviluppo linguistico, acquisizione delle autonomie, competenze sociali, gestione delle emozioni, ecc.
  2. Seduta di osservazione del bambino/a o ragazzo/a con la Psicologa.
  3. Restituzione da parte della Psicologa alla famiglia rispetto alle aree più carenti e bisognose di intervento.

È prevista poi una fase successiva che si attuerà solo se i genitori dichiarano la loro disponibilità a procedere. Sulla base della valutazione effettuata tramite raccolta amnestica e l’osservazione del minore rispetto alla concreta fattibilità del percorso di potenziamento verrà proposto un progetto individuale di potenziamento consistente in un ciclo di 8 sedute al costo complessivo di € 130,00.

Le sedute si svolgeranno presso lo studio della Dottoressa Faloppa a NOVATE MILANESE (MI) in Via A. Gramsci, 8.

Per maggiori informazioni e per aderire al progetto contattare il nr 3405185935.

 

Foto

Sportello di Ascolto


L'autismo è una disabilità nascosta, una tra le più difficili da gestire. Dal giorno della diagnosi la vita familiare non è più la stessa. Parlare delle difficoltà può aiutare ad affrontarle.

Le nostre psicologhe Dott.ssa Emanuela Faloppa e Dott.ssa Sara Macchi, offrono il loro supporto presso lo Sportello di Ascolto. Prenotate un colloquio telefonicamente al 3405185935 o scrivete alla casella di posta: ilpentolinorisponde@gmail.com

E' un servizio gratuito di volontariato per l'ascolto e l'orientamento delle famiglie e degli operatori del settore (educatori, insegnanti di sostegno, personale ospedaliero).

 

Foto

Corso di Nuoto


Ogni giovedì ore 15.00 in collaborazione con il Centro Sportivo In Sport di Bollate (MI), il nostro personale qualificato è a disposizione dei nostri ragazzi per accompagnarli nelle attività in acqua. Lo scopo è regalare relax e divertimento all’interno di un piccolo gruppo di lavoro. Costo € 15,00 per lezione (comprensivo dell'educatore).

Sostieni i nostri progetti

 

Foto

Arrampicata Indoor


Ogni venerdì pomeriggio, in collaborazione con l'Associazione Versantenord, presso il Palasesto a Sesto San Giovanni (MI) Piazza I Maggio,  i nostri iscritti potranno provare una nuova esperienza ed emozionante provando ad arrampicarsi in tutta sicurezza, con l'aiuto di un istruttore qualificato e del supporto dei nostri volontari. Un'attività che stimola le capacità attentive e di concentrazione in modo divertente!

Costo € 4,50 per lezione.

 

Foto

Sport


Riteniamo che lo sport sia un importante strumento di auto realizzazione e con la giusta motivazione può aiutare ciascuno dei ragazzi ad aumentare la propria autostima e fiducia nelle proprie capacità.

Atletica e fitness: stiamo raccogliendo adesioni per organizzare attività sportiva in palestra in piccoli gruppi, i ragazzi potranno allenarsi in modo divertente con l'affiancamento dell'istruttore e degli educatori specializzati. Contattaci per maggiori informazioni al nr 3405185935.

Per coloro che lo desiderano l’associazione organizzerà la partecipazione alle competizioni sportive organizzate da Fisdir (Federazione Italiano Sport Disabilità Intellettiva Relazionale).

 

Foto

Autonomia


Guidiamo i nostri piccoli e grandi associati verso un percorso di crescita delle autonomie personali.

Organizziamo eventi in cui i partecipanti proveranno da soli le attività:

Caccia al tesoro nell'armadio: impariamo a vestirci da soli.

Indovina chi viene a cena: I nostri ragazzi prepareranno e serviranno a tavola piatti semplici prepararti da loro stessi.

Oggi la spesa la faccio io: Tutti al supermercato con la lista della spesa.

Scuola guida per pedoni: alla scoperta delle regole della strada.

A chi piace viaggiare in città?: guida pratica per imparare a usare i mezzi pubblici.

 

Foto

Relax


Pensiamo sia importante offrire sollievo alle famiglie per cui intendiamo organizzare pomeriggi di gioco in cui i ragazzi possano stare insieme tra loro per svolgere attività piacevoli sotto la guida di educatori e volontari.

L’obbiettivo è consentire alle famiglie di avere del prezioso tempo libero mentre i loro figli speciali passano un pomeriggio divertendosi ad. es. al bowling, in un parco acquatico, in paninoteca, al parco giochi, ecc.

Saremo i vostri angeli custodi.

 

Foto

Teatro


Portiamo i ragazzi in una compagnia teatrale, rendiamoli parte integrante della squadra e diamo vita a uno spettacolo da mettere in scena!

 

Foto

Il nostro Progetto più grande..


Siamo onesti, non siamo per niente sereni se pensiamo a cosa faranno i nostri ragazzi quando noi genitori non ci saremo più.

Chi ha altri figli e parenti disponibili ripone la speranza che questi si occuperanno di loro ma senza certezze.

Il nostro grande sogno è l’apertura di un centro diurno per soggetti autistici.

Nel centro saranno accolti i ragazzi/e che abbiano adempiuto all'obbligo scolastico, di età compresa tra i 16 e i 25 anni e che potranno passare la loro giornata tra coetanei, svolgendo le attività proposte (palestra, lezioni di musica, laboratori di arte, scienza, giardinaggio) ma sempre allo scopo di introdurli al mondo del lavoro, ciascuno secondo le proprie capacità.

Il centro sarà un punto di riferimento anche per i soggetti autistici più piccoli (di età compresa tra 6 e 16 anni) che dopo l’orario scolastico potranno accedere alla struttura per svolgere le attività a loro dedicate.

I soggetti fragili più grandi, già ospiti del centro, potrebbero contribuire alla svolgimento di queste attività in qualità di “tutor” speciali.

Nel centro sarà presente una cucina attrezzata che oltre a fornire i pasti agli ospiti, sarà usata per il laboratorio di cucina allo scopo di insegnare, ai soggetti che ne avranno le capacità, la preparazione del pranzo.

Anche le piccole attività di pulizia e manutenzione saranno svolte dagli ospiti, debitamente affiancati, sempre nell'ottica di un percorso verso l’autonomia.

Necessario uno spazio da adibire a palestra, una stanza per attività musicali e una stanza adibita a gioco libero, biblioteca e relax in genere.

La presenza di una piccola porzione di terreno permetterà la coltivazione di fiori e ortaggi.

Il centro sarà guidato da un responsabile e un neuropsichiatra entrambi a capo di un team di terapisti preparati, formati sul mondo dell’autismo e a loro volta affiancati da soci volontari sensibili alla problematica, debitamente informati sul tema.

Il responsabile del centro e il neuropsichiatra predisporranno, in accordo con le famiglie, un programma personalizzato di attività per tutto l’arco della giornata con possibilità di prolungare la permanenza al centro aggiungendo laboratori ulteriori.

L’associazione si propone di organizzare l’apertura del centro, la scelta e la formazione del personale, la formazione dei soci volontari, la ricerca dei fondi per la gestione allo scopo di abbassare quanto più possibile il peso economico per le famiglie.